• logo campus400x55
  • mineo ferramenta400x60

Bagheria, il comune aderisce a "Pa Social"

Bagheria è il primo comune siciliano ad aderire all’associazione PA Social. Volontà dell’amministrazione, ed in particolare del sindaco Patrizio Cinque, attenti all’innovazione e ai nuovi strumenti di comunicazione per migliorare il dialogo con i cittadini ed i giovani.

socialL’atto di indirizzo del sindaco sottolinea come sia sempre più necessario confrontasi con i canali innovativi della comunicazione e dell’informazione per promuovere la partecipazione attiva dei cittadini. I social media sono utili agli enti pubblici perché attraverso questi strumenti si svecchiano certe modalità e procedure obsolete al fine di avvicinarsi sempre più ai cittadini e al loro linguaggio.

Bagheria infatti, già da  anni promuove una comunicazione più friendly che sfrutta diversi canali comunicativi, soprattutto quelli gratuiti.

Il Comune è stato il primo ente siciliano a sbarcare su Facebook, il primo ad istituire il canale “Albo pop” su Twitter e telegram dedicato all’albo pretorio on line, sono seguite poi le presenze delle news su Telegram, il canale Youtube, l’account di Instagram per la promozione turistica, oltre alla presenza su Linkedin, Twitter, l’attivazione del servizio segnalazioni di “Cittadino vigile” mediante WhatsApp, il tg web “Comune in…forma” e le riprese in streaming delle sedute del consiglio comunale.

Vincitore o segnalato per diversi premi relativi alla comunicazione on line, il Comune di Bagheria ha deciso di sfruttare questa ulteriore possibilità, l’adesione ad un’associazione che promuove i temi della comunicazione innovativa, ad un costo molto basso per l’ente: l’adesione annuale ha infatti un prezzo di 20 euro. PA Social è la prima associazione italiana dedicata alla nuova comunicazione, quella portata avanti attraverso web, social network, chat, intelligenza artificiale. Si occupa di divulgazione, formazione, pubblicazioni, ricerche ed è la prima rete a livello mondiale nel suo genere con la partecipazione di numerosi professionisti, giornalisti, comunicatori, nuove professioni del digitale, amministratori, manager, enti e aziende pubbliche, associazioni, imprese, cittadini. Info su www.pasocial.info.

L’adesione all’associazione favorirà un proficuo scambio e consentirà di prender parte a percorsi formativi e indagini di approfondimento sui temi di interesse al fine di creare una positiva ricaduta sulla città per migliorare ancor di più la comunicazione e l’innovazione tecnologica.

«Siamo molto contenti dell’adesione del Comune di Bagheria all’associazione, ringrazio  il sindaco e l’amministrazione per la scelta» – spiega Francesco Di Costanzo, presidente PA Social – «è il primo Comune a farlo in Sicilia, entra a far parte del nostro Comitato promotore nazionale e si aggiunge a molti enti e aziende pubbliche, professionisti, amministratori, imprese, manager e cittadini che hanno scelto di darci una mano nello sviluppo della nuova comunicazione. I social e la chat sono straordinari strumenti di servizio pubblico, vanno usati al meglio per offrire servizi e informazioni di qualità ai cittadini. Bagheria lo fa e con l’adesione all’associazione avrà la possibilità di far parte di una rete nazionale con confronto, partecipazione e aggiornamento costante».

fonte comune di bagheria