• frase guttuso1
  • frase buttitta1

Misilmeri, arrestato pensionato per detenzione di arma clandestina

on . Postato in Cronaca

I Carabinieri nel Nucleo Radiomobile della Compagnia di Misilmeri hanno arrestato un individuo per detenzione di arma clandestina.I controlli riguardanti le armi rappresentano una parte fondamentale dell’attività di controllo svolta dall’arma dei Carabinieri.

Le armi devono essere detenute e custodite secondo precise modalità e solo da coloro che riuniscono i requisiti, anche medici, per poterle detenere. Un’arma mal custodita, infatti, può rappresentare un pericolo sia per il proprietario ed i suoi familiari che per la comunità, atteso che un’arma smarrita o rubata poiché mal custodita può finire nelle mani di criminali che la potrebbero utilizzare per il compimento di reati.

Nell’ambito dei controlli alle armi legittimamente detenute la Compagnia di Misilmeri ha avviato una serie di controlli anche tra coloro che non sono più legittimi possessori di un’arma. Avviene infatti che si perda la possibilità di detenere armi (per motivi sanitari o provvedimenti dell’autorità di Pubblica Sicurezza) oppure che i possessori per un qualsiasi motivo decidano di disfarsi dell’arma. Alcune volte però, soprattutto quando il divieto di detenzione armi è imposto, colui che viene privato delle armi decide di procurarsene una per vie traverse, per le più disparate motivazioni.

È questo il caso capitato sabato quando durante un controllo ad un cittadino formalmente non possessore di Armi i Carabinieri del Radiomobile di Misilmeri hanno rinvenuto una pistola cal. 7,65 clandestina. L’arma, priva di marca e matricola, era stata modificata per permettere l’utilizzo del silenziatore, detenuta da un anziano pensionato, secondo la sua giustificazione, per motivi di sicurezza, atteso che viveva in una zona isolata.

La pistola – una semiautomatica – ed i colpi, di cui uno già inserito in canna, sono stati sequestrati e saranno inviati al RIS Carabinieri di Messina per le verifiche del caso, finalizzate a verificare se l’arma sia stata utilizzata in azioni delittuose.

L’anziano di misilmerese (classe 1935) è stato tratto in arresto ma immediatamente rimesso in libertà per motivi di salute. Dovrà rispondere di detenzione di arma clandestina.

fonte misilmeriblog